I Nostri prodotti.

CLAUSTRUM dal proprio giardino ricava molteplici prodotti agroalimentari come marmellate e confetture e sott’oli. La frutta e gli ortaggi utilizzati dal giardino del Monastero.

Le Clarisse utilizzano ricette secondo la loro tradizione monastica per il benessere del corpo e dello spirito. la loro caratteristica è l’impiego di spezie per la produzione di tutto l’agroalimentare, a testimonianza del loro passato e degli influssi della Repubblica Amalfitana che commerciava con l’oriente.

CLAUSTRUM produce anche delle passate di peperoni e pomodori, una sorta di “ketchup”, arricchito con varie spezie, oltre ai vari sott’oli di stagione, come le melanzane e delle lavagnette di zucca.

Marmellata di limone

È realizzata con il frutto dello “Sfusato Amalfitano” coltivato nel giardino del Monastero, dal sapore delicato e sobrio. Il gusto del limone non è assolutamente forte, per via della capacità di lavorazione che le Clarisse, da secoli, hanno sviluppato quanto agli agrumi. Lo zucchero aggiunto è moderato per quantità, così da permettere al limone di connotarsi gradevolmente al palato.

Marmellata di arance e cannella

È un prodotto di antica tradizione del Monastero delle Clarisse di Ravello, tanto che la loro ricetta tipica prevede l’impiego di cannella. La marmellata di arance è solitamente difficile a realizzarsi perché questo frutto diventa particolarmente amaro in fase di cottura. Le Clarisse invece, hanno il loro metodo di abbattimento del tipico sapore amarognolo dell’albedo contenuto negli agrumi, che nell’arancia è particolarmente forte, a meno di aggiunte consistenti dosi di zucchero, che però rendono il prodotto finale, stucchevole. Le Suore invece, secondo i propri antichi segreti di lavorazione, sanno rendere il prodotto delicato, facendo emergere l’aroma tipico dell’arancia.

Marmellata di arance

Alla lavorazione speziata della marmellata di arance e cannella, ricetta tipica del Monastero di Ravello, le Clarisse, per non penalizzare il gusto abituale dei consumatori di questo prodotto agrumato, hanno pensato di realizzare una classica marmellata di arance senza spezie, ma con l’impiego delle sole scorzette del frutto. La capacità di lavorazione delle Clarisse dell’arancia è notevole, poiché sebbene in questo prodotto abbiano aggiunto una notevole quantità di scorze dell’agrumo, non viene percepito minimamente il tipico sapore amarognolo dell’albedo che esso contiene. L’ideale è degustarla accompagnandola con dei frollini alla scorza di limone o delle fetta biscottate integrali.

Confettura di amarene

È un classico della frutta in vetro! Viene rigorosamente realizzata con amarene di prima qualità, lavorate con i soliti criteri della tradizione del Monastero delle Clarisse di Ravello, avendo particolare cura della artigianalità. Il prodotto si presenta alquanto consistente, come la marmellata che un tempo si degustava nelle nostre famiglie italiane. Le Clarisse la consigliano per realizzare sorbetti al limone oppure, delle crostate di frutta.

Confettura di mela con cannella

La particolarità del territorio, tradizionalmente vicina per contatti e scambi con l’Oriente, fa sì che le Clarisse di Ravello concepiscano molti dei loro prodotti con le spezie. Unica davvero questa confettura, dal sapore bilanciato, poiché alla delicatezza delle mele coltivate nel Monastero di Ravello, si affianca, senza mai essere eccedente, l’aroma speziato della stecca tritata di cannella. Si consuma con molta facilità, per il bilanciamento dei sapori.

Confettura mela annurca

Come per la marmellata di arance prodotta dalle Clarisse di Ravello, vi è anche una lavorazione per soddisfare quanti non sono abituati al gusto speziato della cannella, per cui lavorano la mela annurca senza l’aggiunta di ulteriori aromi e tuttavia, il prodotto non per questo è meno pregiato e gustoso. Il sapore delicato della mela annurca emerge in tutta la sua tipicità organolettica, anche perché questa confettura si realizza dopo aver fatto maturare a lungo le mele del proprio giardino. Sono le Suore stesse che, dopo averle visionate, stabiliscono accuratamente la quantità di frutta da lavorarsi, così da consentire a quella meno matura di espletare il proprio percorso di maturazione. Per questo il sapore è delicato e sempre omogeneo, da consigliarsi per i bambini e gli anziani, in ragione degli apporti di vitamine e la moderata quantità di zucchero.

Confettura ai frutti di bosco

È una confettura particolare ed è un prodotto di punta fra gli agro-alimentari del Monastero, infatti da alcuni anni le Suore stanno provvedendo alla costituzione di vari impianti di frutti di bosco, come lamponi, fragole, ribes rossi e neri, a cui dal 2013, hanno anche aggiunto un vasto impianto di more Chester, il cui grado brix, ossia, la quantità di zuccheri che questa possiede, è media e perciò può essere aggiunta agli altri frutti di bosco più zuccherini, così da rendere meno dolce e stucchevole il composto. Il sapore di questa confettura è straordinario, l’unico peccato è che la produzione è davvero limitata!

Contattaci per i tuoi ordini
Date

August 05, 2015

Category
Agroalimentari
Tags
Confettura ai frutti di bosco, Confettura di amarene, Confettura di mela con cannella, Confettura mela annurca, Marmellata di arance, Marmellata di arance e cannella, Marmellata di limone